In carcere per aver difeso la vita

Domani, 4 gennaio, la nota attivista prolife canadese Mary Wagner, di nuovo arrestata per aver tentato di dissuadere donne dall’aborto in una clinica di Toronto, sarà processata “per direttissima” per il reato di “délit d’entrave à l’avortement”, cioè “intralcio all’aborto” (lo stesso fatto approvare nel febbraio scorso in Francia). Il fatto Proprio nel giorno dell’Immacolata […]

Approfondisci