I ragazzi di Cristo Rey

Il 25 luglio 1927, esattamente novant’anni fa, il Messico era devastato da una delle più odiose persecuzioni cristiane della storia dell’umanità, che diede vita alla gloriosa epopea della Guerra Cristera. Una moltitudine mai vista di uomini, donne e adolescenti decisero di offrire la propria vita in difesa della Fede e della Verità, combattendo contro la […]

Approfondisci

Nec laudibus, Nec Timore!

Il caso Charlie Gard, il piccolo condannato a morte dalla cinica magistratura eugenista britannica, avrà un posto d’onore nel museo delle vergogne storiche dell’umanità. Un classico esempio di asservimento della scienza all’ideologia totalitaria, come gli abomini dei medici nazisti o degli psichiatri sovietici. Quello che davvero sconcerta, però, non è la vicenda in sé. Ormai […]

Approfondisci

Catholic Pride!

Alcune polemiche davvero non si riescono a comprendere. Come quella, ad esempio, che sta scatenando l’iniziativa promossa da alcuni fedeli cattolici che hanno deciso di organizzare una veglia pubblica di preghiera in riparazione delle offese arrecate dalla marcia del Gay Pride che si terrà a Varese il prossimo 17 giugno. L’annuncio di una simile iniziativa […]

Approfondisci

Bocciamo il Ministro!

L’onagrocrazia in Italia ormai raglia senza più alcun pudore. Gli asini al potere, infatti, dopo aver violentato la sintassi, brutalizzato la grammatica, stuprato il congiuntivo ora “somareggiano” allegramente anche sulla Storia. Ne ha dato un ottimo esempio, ça va sans dire, il ministro dell’Istruzione con finta laurea Valeria Fedeli. Il suo discorso in occasione del […]

Approfondisci

Il Pastore kazako

Athanasius Schneider un nome una garanzia. Nel Pantheon dei Pastori coraggiosi il Vescovo ausiliario di Astana merita un posto d’onore. Schiena dritta, ortodossia adamantina, amore profondo per dottrina e tradizione, autentica parresia. Questo il suo identikit. Si tratta di uno di quegli impavidi preti che sanno ancora «discernere bonum et malum», e che sanno ancora […]

Approfondisci

Agnello a Pasqua!

Credo che nella storia repubblicana del nostro Paese non ci sia mai stata una figura istituzionale così rappresentativa del politically correct e della sottocultura nazionale come la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini. Costei riesce davvero a sublimare la quintessenza del radicalismo chic, politicamente correttissimo, che ha la pretesa di imporsi autoritariamente come Pensiero […]

Approfondisci